Codice: SL.FC033.7
Provincia: FC
Sede: Residenza Sanitaria Assistenziale Colle Carducci S
Ore: 5
Descrizione: Il presente progetto rientra nell’acquisizione di tutte quelle conoscenze e pratiche che gli operatori in ambito Security devono necessariamente avere per completare la loro preparazione nell’affrontare ogni tipo di situazioni e criticità che può presentarsi nei luoghi di lavoro assegnati. Obiettivo generale del corso è formare gli operatori sui cenni riguardanti l’anatomia del corpo umano e sulle prime tecniche di intervento da adoperare su una persona che presenta un arresto cardiocircolatorio, in attesa dell’arrivo dei soccorsi sanitari. Obiettivo specifico è quindi far acquisire gli strumenti conoscitivi e metodologici e le capacità necessarie per prevenire il danno anossico cerebrale e riconoscere in un paziente adulto lo stato d'incoscienza, di arresto respiratorio e di assenza di polso in una condizione di assoluta sicurezza per sé stesso, per la persona soccorsa e per gli astanti. Per evitare queste gravissime conseguenze occorre ottimizzare i tempi di intervento, uniformare ed ordinare le valutazioni da effettuare e le azioni da compiere nell'ambito della cosiddetta catena della sopravvivenza.
Obiettivi: Il corso intende fornire nozioni per l’esecuzione di manovre rianimatorie di base anche con l’ausilio di un DAE, è divenuta una necessità rivolta anche a tutti i “laici” (e non più solo professionisti sanitari) ritenuti “capaci” di approntare una RCP di base laddove si rendesse necessaria. Finalità dettagliate: 1) Acquisire e schematizzare le conoscenze relative al trattamento dell'arresto cardiocircolatorio con defibrillatore semiautomatico esterno 2) Saper riconoscere l'arresto cardiocircolatorio; 3) Saper gestire un'equipe di soccorso in caso di arresto cardiocircolatorio; 4) Saper mettere in atto le manovre ed i protocolli per il trattamento con defibrillatore semiautomatico dell'arresto cardiocircolatorio (fibrillazione ventricolare/tachicardia ventricolare senza polso); 5) Acquisire capacità di autocontrollo in risposta a situazioni critiche; 6) Acquisire capacità di gestione dell'equipe di soccorso in emergenza per l'utilizzo precoce del defibrillatore semiautomatico.
Contenuti: Il fattore tempo; La catena della sopravvivenza; La sicurezza ambientale ed i dispositivi di protezione; Cenni di anatomia e fisiologia; A – B – C; La manovra di Rianimazione Cardio Polmonare; La Posizione Laterale di Sicurezza; Riconoscimento ed Applicazione delle manovre di disostruzione su paziente adulto; Importanza – Precauzione e Uso del Defibrillatore; posizione laterale di sicurezza; Ventilazione con ambu; Valutazione Ambientale – Riconoscimento Stato Coscienza e Respiro – Posizione Laterale di sicurezza; Manovre di RCP; Manovre di RCP con uso del Defibrillatore; Esecuzioni dirette di attività pratiche da parte dei partecipanti: Manovre di RCP con uso del Defibrillatore, Disostruzione delle vie aeree
Verifiche: Prova pratica
Frequenza minima per rilascio attestato (%): 100